fbpx

Consigli per la pulizia del filtro antiparticolato

Consigli per la pulizia del filtro antiparticolato

La CDR mettendo a frutto l’esperienza maturata negli anni, le competenze tecniche acquisite e la strumentazione avanzata di cui disponiamo, siamo oggi di offrire un procedimento efficace e sicuro per la pulitura del filtro antiparticolato, al punto tale che abbiamo deciso di tutelarne il brevetto.

CDR Italia sempre all’avanguardia: le fasi di pulitura

Per mezzo dei  macchinari di ultima generazione brevettati da CDR Italia, oggi le operazioni di pulizia del filtro antiparticolato sono molto rapide, a differenza di ciò che accadeva anni fa, quando non era possibile velocizzare i tempi.  Altro fattore importante riguarda la pulizia che è attuata nella totale sicurezza rimuovendo tutte le ceneri presenti ma anche i possibili residui, per performance di alto livello.

– Fase n. 1:  si inizia analizzando il  filtro, l’operazione serve  per  valutare il livello di intasamento

–  Fase n. 2: si passa all’apertura del filtro e poi lo si colloca all’interno di forni speciali

– Fase n. 3: il filtro passa alla cottura rispettando a pieno i livelli previsti dalla casa produttrice

– Fase n. 4: le ceneri vengono rimosse attraverso un macchinario configurato e pressurizzato brevettato CDR

– Fase n. 5:  il filtro viene chiuso e si valutano  dei nuovi test per ottenere la certificazione

Affidarsi ai servizi CDR Italia vuol dire scegliere professionalità, qualità ed una tecnologia innovativa e brevettata che ha reso quest’azienda leader nel settore e partner delle più importanti case automobilistiche